L’estate 2012 in brughiera brianzola comasca

5 Settembre 2012 Off Di meteocomo

Di seguito la descrizione della stagione estiva 2012 ad Alzate Brianza (CO), 360 m. s.l.m., brughiera brianzola comasca in collina tra alta pianura e fascia pedemontana. Vengono riportate considerazioni generali sul clima dell’estate 2012, con alcuni dati climatici e relativi commenti.

Brevemente, la stagione estiva 2012 in brughiera brianzola comasca è risultata a livello termico calda (a tratti molto calda) mentre piuttosto scarse sono risultate le precipitazioni. Per quanto riguarda il tipo di tempo, abbiano osservato una prima metà di giugno relativamente fresca e a tratti piovosa mentre dalla seconda metà di giungo e per tutto luglio e agosto il clima è sempre stato caldo e piuttosto secco (con pochi temporali).

Una conseguenza del clima caldo e secco ha riguardato la vegetazione che, per la prima volta da alcuni anni a questa parte, ha mostrato nel mese di agosto sofferenza, con diverse aree di campi e prati secche e ingiallite; il tutto a seguito del caldo e della siccità.

TEMPERATURE

Tabella 1. Temperature medie registrate nella stagione estiva

TEMPERATURE MEDIE (°C)

Giugno

Minime: 16,3

Medie integrali: 21,7

Massime: 27,2

Luglio

Minime: 17,3

Medie integrali: 23,1

Massime: 29,5

Agosto

Minime: 18,7

Medie integrali: 24,3

Massime: 30,6

Estate

Minime: 17,4

Medie integrali: 23,0

Massime: 29,1

Tabella 2. Temperature estreme registrate

TEMPERATURE ESTREME RILEVATE (°C)

ESTREMI più bassi

ESTREMI più alti

Giugno

Min: 9,9

Media int.: 14,2

Max: 20,6

Min: 20,9

Media int.: 26,5

Max: 32,8

Luglio

Min: 11,7

Media int.: 19,1

Max: 24,9

Min: 21,1

Media int.: 26,4

Max: 33,3

Agosto

Min: 12,6

Media int.: 17,1

Max: 22,1

Min: 22,5

Media int.: 28,1

Max: 35,1

Tabella 3. Numero di giorni e notti tropicali registrati nella stagione estiva

GIORNI CON ESTREMI TROPICALI

Giorni tropicali*

Notti tropicali**

Giugno

9

3

Luglio

13

3

Agosto

19

10

Estate

41

16

*giorni con temperatura massima > = a 30°C

**giorni con temperatura minima > = a 20 °C

A livello di temperature l’estate appena trascorsa ha fatto registrare temperature significativamente superiori a quanto atteso per il periodo (di circa 1 °C rispetto al quinquennio già caldo 2007-2011 e di circa 2 °C rispetto all’estate 2011), con giugno ed agosto più caldi di circa 1-1,5 °C, mentre luglio è risultato più caldo di circa 0,5 °C. A livello sinottico, giugno ha visto nella prima metà un vortice di bassa pressione sulle Isole Britanniche che ha inviato alcuni impulsi instabili verso l’Europa Centrale e verso la nostra zona, mentre da metà giugno e sino al 30 agosto il quadro sinottico è risultato pressoché invariato. Per 2 mesi e mezzo infatti il clima è risultato caldo ed asciutto per via della presenza costante dall’anticiclone euro-mediterraneo, sostenuto a più riprese da alta pressione in quota di matrice subtropicale; in tale frangente solo raramente le saccature sono riuscite a sfiorare l’arco alpino, portando in questi casi sul nostro territorio un po’ di nuvolosità ma rari temporali, in un clima comunque sempre caldo. Davvero impressionante il numero di giorni con cielo sereno o poco nuvoloso della stagione, 75 (contro i 56 della stagione estiva 2011), con soli 17 giorni con cielo nuvoloso o coperto (dei quali solo 8 giorni dal 15 giugno al 31 agosto!). A conferma dell’eccezionalità della stagione trascorsa, molto significativo il numero di giorni e di notti con valori “tropicali” della stagione, risultato anch’esso “da record” per via delle condizioni climatiche sopra descritte; si sono così osservate ben 16 notti con valori tropicali (contro una media di circa 9-10) e ben 41 giorni con valori tropicali (contro una media di 25-26).

In particolare vogliamo sottolineare i dati relativi all’ondata di caldo più significativa della stagione, quella che ci ha interessato per circa 9 giorni, dal 17 al 25 agosto, durante i quali le temperature medie sono sempre risultate oltre i 25 °C (sino ai 28,1 °C del 21 e 22 agosto), le temperature massime sono sempre state ben oltre i 30 °C (con 3 giorni oltre i 35 °C, sino ai 35,1 °C dei giorni 21 e 22) e le temperature minime sono risultate per 7 giorni oltre i 20 °C, sino ai 22,5 °C del giorno 21 agosto.

Una delle conseguenze evidenti del clima caldo e sostanzialmente secco della stagione estiva è stata la progressiva sofferenza della vegetazione (alcune piante sono morte ed altre hanno cominciato a perdere le foglie già ad agosto per la siccità), con diverse aree di campi e prati che sono progressivamente ingialliti, fatto piuttosto insolito nella nostra zona!

Foto 1. 27 giugno 2012; è ormai bello e caldo da alcuni giorni e, con rare pause, il clima continuerà così fino a fine estate

PRECIPITAZIONI

Tabella 4. Precipitazioni totali registrate nella stagione estiva ed in ogni singolo mese

PRECIPITAZIONI

Accumuli Totali

Giorni con Precipitazioni*

Giorni con Temporali*

(n° giorni con episodi di pioggia molto forte)**

Giugno

136,1 mm

6

6 (1)

Luglio

115,5 mm

9

6 (3)

Agosto

33,3 mm

5

4 (1)

Estate

284,9 mm

20

14 (5)

* giorni con accumulo superiore o uguale a 1 mm di pioggia

**giorni con temporale e con rain rate massimo superiore a 100 mm/h

TEMPORALI: Oltre ai 16 giorni con temporale registrati nei 3 mesi estivi si sono verificati altri 12 giorni con temporale (con accumulo oltre 1 mm) nella stagione primaverile, per un totale (provvisorio) di 28 giorni con temporali nel 2012.

Nella stagione estiva le precipitazioni totali hanno raggiunto i 284,9 mm., con precipitazioni piuttosto scarse e ben al di sotto di quanto atteso (che si attesta attorno ai 400-500 mm stagionali); la distribuzione delle precipitazioni ha visto valori sotto la media a giugno, leggermente sotto la media a luglio e molto sotto la media ad agosto. Le precipitazioni si sono presentate in relativamente pochi episodi; i 20 giorni con precipitazioni risultano inferiori a quanto atteso nella stagione (circa 30 giorni).

Come tipico per la stagione, la quasi totalità delle precipitazioni è avvenuta sotto forma di temporale. Il numero di giorni con temporale, 16 (dei quali 2 grandigeni), risulta leggermente inferiore ai 18-19 solitamente registrati nella stagione anche se va detto che molti di essi hanno portati scarsi accumuli di pioggia (solo 6 hanno infatti superato i 20 mm di precipitazione complessiva nell’arco del giorno). Anche gli episodi temporaleschi con pioggia molto forte (con rain rate massimo di oltre 100 mm/h), 5, risulta inferiore ai 8-9 mediamente registrati durante la stagione calda (il valore più elevato di rain rate lo si è osservato in corrispondenza del temporale grandigeno del 28 luglio, il più forte della stagione, con 542 mm/h).

Infine, per quanto riguarda il tasso di umidità della stagione estiva, in media si è attestato a 65 % (a giugno 68%, a luglio 64% e a agosto 62%) ed è così risultato leggermente inferiore a quanto atteso (attorno al 67-70 %). Infatti, il lungo periodo di tempo caldo e assolato ha portato il tasso di umidità, soprattutto quello diurno, a mantenere valori spesso bassi. Infine, non si sono osservati giorni con nebbia, come normale durante la stagione estiva.

Foto 2. 14 agosto 2012: uno dei rari giorni estivi con cielo nuvoloso, senza comunque precipitazioni. L’erba comincia a ingiallire e alcune foglie secche cadono dagli alberi

VENTO

Tabella 5. Vento: parametri principali della stagione estiva

VENTO

Media vento

Wind run

Raffica max

Giorni con föhn

Giugno

3,3 km/h

2370 km

37,0 km/h

3

Luglio

3,5 km/h

2630 km

64,4 km/h

3

Agosto

3,4 km/h

2490 km

53,1 km/h

2

Estate

3,4 km/h

7490 km

8

A livello anemometrico, grazie soprattutto alle brezze (anabatiche e catabatiche) presenti durante l’intera giornata presso l’Osservatorio in periodi di Alta Pressione (figura barica incontrastata della stagione), nella stagione estiva si è registrata una ventilazione leggermente superiore a quanto atteso, con il dato totale del vento filato (Wind Run) di quasi 7500 Km, con la direzione dominante da W (e non NW, come solitamente negli anni scorsi). Verosimilmente, le numerose giornate con condizioni di alta pressione dell’intera stagione hanno portato a questo dato “significativo” di vento filato.

Leggermente inferiore rispetto a quanto atteso il numero di giorni di föhn o con effetto favonico: 8. Lo scarso scambio meridiano a causa della frequente ingerenza dell’alta pressione Euro-mediterranea ha così favorito solo raramente la ventilazione dai quadranti settentrionali. La raffica massima dell’intera stagione (64,4 km/h) la si è misurata ad luglio (il giorno 28) proprio in corrispondenza del più forte temporale della stagione; anche il giorno con raffica massima più elevata di giugno lo si è registrato in una giornata temporalesca (il giorno 9) mentre ad agosto il giorno con raffica maggiore lo si è osservato in un giorno favonico (il giorno 26).

CONCLUSIONI

Pur non essendo ancora possibile fare confronti ufficiali con serie storiche importanti (in quanto i dati vengono raccolti con stazione Davis a norma OMM dal dicembre 2007), i 5 anni di raccolta dati a norma confermano come l’estate appena trascorsa ad Alzate Brianza, ed in brughiera brianzola comasca, sia risultata decisamente calda a livello termico e secca a livello pluviometrico.

Giuseppe Aceti