L’autunno 2014 in brughiera brianzola comasca

9 Dicembre 2014 Non attivi Di meteocomo

Di seguito la descrizione della stagione autunnale 2014 ad Alzate Brianza (CO), 360 m. s.l.m., area collinare in brughiera brianzola Comasca tra l’alta pianura e la fascia pedemontana. Vengono riportate considerazioni generali sul clima dell’autunno 2014, con alcuni dati climatici e relativi commenti.

Brevemente, la stagione autunnale 2014 in brughiera brianzola comasca è risultata decisamente mite, a tratti calda, a livello termico mentre sono risultate piuttosto abbondanti le precipitazioni, addirittura eccezionali nel mese di novembre.

Una conseguenza del clima mite e molto piovoso nel mese di novembre ha riguardato la vegetazione, che è risultata verde e rigogliosa fino a stagione inoltrata e che ha visto un ritardo piuttosto significativo del suo naturale appassimento autunnale.

TEMPERATURE

Tabella 1. Temperature registrate nella stagione autunnale

TEMPERATURE MEDIE (C°)

Minime:

Medie integrali:

Massime:

Settembre

14,2

18,3

23,6

Ottobre

11,5

14,6

18,6

Novembre

7,5

9,7

12,9

Autunno

11,1

14,2

18,4

Tabella 2. Temperature estreme registrate

TEMPERATURE ESTREME RILEVATE (C°)

ESTREMI più bassi

ESTREMI più alti

Min:

Media:

Max:

Min:

Media:

Max:

Settembre

8,9

14,3

17,8

18,0

22,0

27,3

Ottobre

3,8

8,3

11,6

16,1

17,7

23,9

Novembre

2,4

6,0

6,8

12,1

13,0

18,0

A livello di temperature l’autunno appena trascorsa ha fatto registrare temperature significativamente superiori rispetto quanto atteso per il periodo (rispetto alle 6 stagioni precedenti, 2008/2013). Tutti e 3 i mesi hanno mostrato uno scarto positivo rispetto a quanto atteso: il mese di settembre ha mostrato valori più miti di poco meno di +0,5 °C, ottobre e novembre hanno mostrato valori più miti di circa 2 °C. Piuttosto significativo il numero di giorni con cielo nuvoloso o coperto della stagione, 55 (a fronte di una media di 49); solo 36 i giorni con cielo sereno o poco nuvoloso, uno dei valori più bassi da quando vengono registrati i dati presso l’osservatorio (gli ultimi 6 anni). Come curiosità della stagione, non si sono registrati ne giornate particolarmente calde (nessun giorno tropicale con temperature oltre i 30 °C) ne giornate fredde (nessuna giornata di gelo, con temperature minime con valori uguali o inferiori a 0 °C).

I valori più caldi della stagione si sono osservati come normale nel mese di settembre mentre ei valori più freschi si sono osservati nel mese di novembre

Foto 1. 01 novembre 2014; il clima mite porta le prime avvisaglie di appassimento della vegetazione, in notevole ritardo rispetto a quanto normalmente osservato.

PRECIPITAZIONI

Tabella 4: Precipitazioni totali registrate nella stagione autunnale ed in ogni singolo mese

PRECIPITAZIONI

Accumuli Totali

Giorni con precipitazioni*

Giorni con Temporali (episodi con pioggia molto forte)**

Settembre

38,0 mm

3

3 (0)

Ottobre

126,8 mm

7

2 (2)

Novembre

500,1 mm

21

2 (4)

Autunno

664,9 mm

31

7 (6)

* giorni con accumulo superiore o uguale a 1 mm di pioggia

**giorni con temporale e con rain rate massimo superiore a 100 mm/h

TEMPORALI: Oltre ai 48 giorni con temporale registrati nei mesi primaverili ed estivi, si sono verificati altri 7 giorni con temporale (con accumulo giornaliero oltre 1 mm) nella stagione autunnale, per un totale di 55 giorni con temporali nel 2014.

Nella stagione autunnale le precipitazioni totali sono risultate piuttosto abbondanti, raggiungendo i 665 mm (contro una media negli ultimi 8 anni di poco superiore ai 540 mm). La distribuzione delle precipitazioni è però risultata disarmonica, così che se settembre è risultato piuttosto asciutto (soli 38 mm a fronte di una media di oltre 150 mm/mensili), ottobre ha fatto registrare valori attorno a quanto atteso nel mese mentre sono risultate eccezionalmente abbondanti le precipitazioni del mese di novembre. Nell’intero mese infatti si sono registrati 500 mm/mensili, e questo lo fa risultare il mese più piovoso degli ultimi 8 anni. Le precipitazioni infine si sono osservate in 31 giorni, valore superiore alla media di 27 giorni nella stagione.

Parte delle precipitazioni è avvenuta sotto forma di rovescio o temporale. Il numero di giorni con temporale, 7, risulta di poco superiore rispetto ai 6 solitamente registrati nella stagione. Gli episodi temporaleschi con pioggia molto forte (con rain rate massimo di oltre 100 mm/h) 6, risulta ben superiore ai 3 mediamente registrati durante la stagione autunnale. Va poi segnalato la giornata di pioggia “alluvionale” che ci ha interessato il 15 novembre; i 111 mm di pioggia caduti durante la giornata, sommati ai quantitativi di pioggia dei giorni precedenti, ha creato diversi problemi di esondazioni, allagamenti e smottamenti su parte del territorio e, più in generale, della provincia comasca.

Infine, per quanto riguarda il tasso di umidità della stagione autunnale, in media si è attestato a 85 % contro una media di 79 % (a settembre 71%, a ottobre 84% e a novembre 94%); stagione quindi che si conferma umida, con novembre che è risultato il mese con tassi di umidità più elevati da quando si registrano i dati. Infine, i 14 giorni con nebbia (contro una media di 9) risultano ben superiori rispetto a quanto atteso; va comunque detto che la nebbia è stata sempre legata a alti tassi di umidità, spesso presente durante le precipitazioni, con visibilità quindi superiore a 200-300 m., e non ha mai creato particolari disagi.

Foto 2. 31 novembre 2014: il mese termina con l’ennesima giornata grigia, a tratti piovosa, e il paesaggio non mostra alcun segno della stagione invernale, che inizia il giorno seguente.

VENTO

Tabella 5: Vento: parametri principali della stagione autunnale

VENTO

Media vento

Raffica max

Giorni con föhn

Settembre

2,8 km/h

61,2 km/h

4

Ottobre

3,1 km/h

74,0 km/h

3

Novembre

3,6 km/h

49,9 km/h

0

Autunno

3,2 km/h

7

A livello anemometrico, la presenza delle brezze (anabatiche e catabatiche), normalmente presenti durante l’intera giornata presso l’Osservatorio nei periodi di Alta Pressione (figura barica presente nella prima parte della stagione) e la ventilazione legata agli episodi perturbati della seconda parte della stagione ha fatto si che, durante la stagione autunnale, si sia registrata una ventilazione con valori di poco superiori alla norma rispetto a quanto atteso per il periodo, con la direzione dominante da NNW a settembre, da NW a ottobre ed a novembre.

Attorno a quanto normalmente atteso il numero di giorni di föhn o con effetto favonico: 7 (con una media di 8 episodi). La raffica massima dell’intera stagione (74 km/h) la si è misurata ad ottobre (il giorno 22) proprio in corrispondenza di una giornata favonica; anche il giorno con raffica massima più elevata di settembre (il giorno 22) lo si è registrato durante una giornata favonica mentre a novembre, mese nel quale non si è osservata alcuna giornata favonica, la raffica massima la si è registrata il giorno 5 durante un temporale.

CONCLUSIONI

Pur non essendo ancora possibile fare confronti con serie storiche importanti (in quanto i dati vengono raccolti con stazione Davis a norma OMM dal 2007), gli anni di raccolta dati a norma presso l’osservatorio meteorologico confermano come l’autunno appena trascorsa ad Alzate Brianza, ed in brughiera brianzola Comasca, sia risultata decisamente mite, piuttosto piovosa e con precipitazioni eccezionali nel mese di novembre.

Giuseppe Aceti