L’estate 2015 in brughiera brianzola Comasca

5 Settembre 2015 Non attivi Di meteocomo

Di seguito la descrizione della stagione estiva 2015 ad Alzate Brianza (CO), 360 m. s.l.m., area collinare in brughiera brianzola Comasca tra l’alta pianura e la fascia pedemontana. Vengono riportate considerazioni generali sul clima dell’estate 2015, con alcuni dati climatici e relativi commenti.

Brevemente, la stagione estiva 2015 in brughiera brianzola Comasca è risultata eccezionalmente calda a livello termico (con diverse ondate di caldo subtropicale, che ci hanno interessato in tutti e 3 i mesi) mentre sono risultate particolarmente scarse le precipitazioni.

Una conseguenza del clima spesso caldo e siccitoso ha riguardato la vegetazione, risultata spesso in sofferenza.

TEMPERATURE

Tabella 1. Temperature registrate nella stagione estiva

TEMPERATURE MEDIE (C°)

Minime:

Medie integrali:

Massime:

Giugno

16,4

21,7

27,7

Luglio

20,8

26,6

32,5

Agosto

18,3

23,2

28,9

Estate

15,5

23,9

29,7

Tabella 2. Temperature estreme registrate

TEMPERATURE ESTREME RILEVATE (C°)

ESTREMI più bassi

ESTREMI più alti

Min:

Media:

Max:

Min:

Media:

Max:

Giugno

13,1

17,9

23,2

20,4

25,9

32,4

Luglio

17,4

21,5

26,7

24,1

29,7

36,0

Agosto

14,2

17,2

19,1

23,0

29,1

36,0

Tabella 3. Numero di giorni e notti tropicali registrati nella stagione estiva

GIORNI CON ESTREMI TROPICALI

Giorni tropicali*

Notti tropicali**

Giugno

6

1

Luglio

25

21

Agosto

14

7

Estate

45

29

*giorni con temperatura massima > = a 30°C

**giorni con temperatura minima > = a 20 °C

A livello termico l’estate appena trascorsa ha fatto registrare temperature significativamente superiori rispetto quanto atteso per il periodo; i valori registrati rappresentano di fatto un record di caldo di portata storica, segnatamente per il mese di luglio. Infatti, se i mesi di giugno e di agosto hanno riportato scarti positivi dalle medie abbastanza contenuti (giugno di circa +1 °C ed agosto +0,5 °C) è risultato soprattutto il mese di luglio quello che ha fatto segnare valori eccezionali, di portata storica, portando lo scarto a circa +4 °C rispetto a quanto osservato negli ultimi 8 anni. Il tutto è da ascriversi al quadro sinottico dato che, durante la stagione estiva, il nostro territorio è stato interessato da ben 5 lunghe ondate di calore subtropicale, con le 2 ondate di caldo occorse a luglio che hanno sostanzialmente portato caldo intenso per tutto il mese. Scarso invece l’interessamento del nostro territorio da parte di fronti freschi atlantici, che oltre ad alcune precipitazioni avrebbero potuto portare un po’ di refrigerio.

A conferma del fatto che la stagione estiva appena trascorsa sia risultata eccezionalmente calda il numero di giorni e di notti con valori “tropicali” della stagione, risultato ben oltre quanto normalmente atteso; si sono così osservate ben 29 notti con valori tropicali (contro una media di poco oltre 10), e ben 45 giorni con valori tropicali (contro una media di poco oltre i 25); per concludere, ben 39 giorni nei quali la temperatura media integrale dell’intero giorno è risultata oltre i 25 °C (a fronte di una media di circa 15). Da segnalare i record di temperatura osservati presso l’osservatorio: record di temperatura minima con 24,1 °C (il 7 luglio); record di temperatura media integrale con 29,7 °C (il 22 luglio, ma con altre 3 giornate nella stagione che hanno fatto registrare una media integrale superiore ai 29 °C) ed infine record di temperatura massima, con 36,0 °C (registrati sia il 21 luglio che il 7 agosto).

I valori più freschi della stagione li abbiamo osservati tra la seconda e la terza decade di agosto quanto aria fresca ha interessato per alcuni giorni il nostro territorio; in questo periodo si è osservata l’unica giornata con temperatura massima inferiore a 20 °C col giorno più fresco dell’estate, di 19,1 °C, occorso il 24 agosto.

Tutto sommato attorno a quanto atteso per il periodo il numero di giorni con cielo sereno o poco nuvoloso della stagione: 59 giorni (mentre 33 sono stati i giorni con cielo nuvoloso o coperto).

Foto 1. 18 luglio 2015; estate caldissima e siccitosa, con giornate assolate e … la vegetazione in grande sofferenza

PRECIPITAZIONI

Tabella 4: Precipitazioni totali registrate nella stagione estiva ed in ogni singolo mese

PRECIPITAZIONI

Accumuli Totali

Giorni con Precipitazioni*

Giorni con Temporali (episodi con pioggia molto forte)**

Giugno

108,1 mm

11

9 (2)

Luglio

9,9 mm

4

4 (0)

Agosto

95,2 mm

10

4 (1)

Estate

213,2 mm

25

17 (3)

* giorni con accumulo superiore o uguale a 1 mm di pioggia

**giorni con temporale e con rain rate massimo superiore a 100 mm/h

TEMPORALI: Oltre ai 17 giorni con temporale registrati nei 3 mesi estivi si sono verificati altri 9 giorni con temporale (con accumulo giornaliero oltre 1 mm) nella stagione primaverile, per un totale (provvisorio) di 26 giorni con temporali nel 2015.

Nella stagione estiva le precipitazioni totali hanno raggiunto il record minimo della stagione estiva degli ultimi 9 anni tra (2007-2015), con soli 213 mm, con quindi precipitazioni particolarmente scarse e ben al di sotto di quanto atteso per la stagione (precipitazioni stagionali che si attestano attorno ai 500 mm). La distribuzione delle precipitazioni ha visto quantitativi di pioggia inferiori a quanto normalmente atteso in tutti e 3 i mesi in questione: 108 mm a giugno (a fronte di una media di 185 mm), solo 10 mm a luglio (a fronte di una media di oltre 150 mm) e di 95 mm ad agosto (a fronte di una media di poco inferiore ai 150 mm/mensili). Le precipitazioni si sono presentate in 25 giorni, molti dei quali però che hanno fatto registrare accumuli di pochi mm.

Come tipico per la stagione, buona parte delle precipitazioni è avvenuta sotto forma di rovescio o temporale. Il numero di giorni con temporale, 17 (dei quali solo 1 grandigeno, con alcuni danni, occorso il 7 giugno), risulta inferiore ai 20 solitamente registrati nella stagione. Anche gli episodi temporaleschi con pioggia molto forte (con rain rate massimo di oltre 100 mm/h) 3, risulta ben inferiore ai 9 mediamente registrati durante la stagione calda.

Infine, per quanto riguarda il tasso di umidità della stagione estiva, si è attestato mediamente a 68 %, valore attorno a quanto normalmente atteso per il periodo (a giugno 70%, a luglio 62% e a agosto 71%). Infine, si sono osservati ben 6 giorni con nebbia; i pochi periodi freschi e umidi di giugno e di agosto hanno favorito tale fenomeno, anche se per poche ore al giorno.

Foto 2. 26 luglio 2015; estate caldissima e siccitosa, con giornate assolate e la vegetazione in grande sofferenza

VENTO

Tabella 5: Vento: parametri principali della stagione estiva

VENTO: PARAMETRI PRINCIPALI

Media vento

Raffica max

Giorni con föhn

Giugno

3,1 km/h

46,7 km/h

4

Luglio

3,3 km/h

54,7 km/h

5

Agosto

3,4 km/h

41,8 km/h

0

Estate

3,3 km/h

9

A livello anemometrico, grazie soprattutto alle brezze (anabatiche e catabatiche) presenti durante l’intera giornata presso l’Osservatorio in periodi di Alta Pressione (figura barica a lungo presente della stagione), nella stagione estiva si è registrata una ventilazione leggermente superiore a quanto atteso, con la direzione dominante da W.

In linea con quanto atteso il numero di giorni di föhn o con effetto favonico: 9. La raffica massima dell’intera stagione (54,7 km/h) la si è misurata ad luglio (il giorno 29) in corrispondenza di un debole temporale; anche i giorni con raffica massima più elevata di giugno (il giorno 7) e di agosto (il giorno 10) si sono registrati durante dei temporali.

CONCLUSIONI

Pur non essendo ancora possibile fare confronti con serie storiche importanti (in quanto i dati vengono raccolti con stazione Davis a norma OMM dal 2007), gli 8 anni di raccolta dati a norma presso l’osservatorio meteorologico confermano come l’estate appena trascorsa ad Alzate Brianza, ed in brughiera brianzola Comasca, sia risultata eccezionalmente calda e particolarmente siccitosa.

Giuseppe Aceti